Archivio Eventi

Notte blu | Il Castello in scena | Una guerra da niente

Notte blu | Il Castello in scena | Una guerra da niente

Notte blu | Il Castello in scena | Una guerra da niente

Sabato 24 ottobre 2020, ore 15.00 e ore 18.00
Rovereto, Museo Storico Italiano della Guerra

ATTENZIONE: POSTI DISPONIBILI SOLO PER LO SPETTACOLO DELLE ORE 15.00

Il Museo della Guerra in collaborazione con la compagnia Emit Flesti e Il teatro delle quisquilie – Teatro San Marco propone una rassegna teatrale negli spazi del Castello di Rovereto. Quattro spettacoli, due dei quali rivolti alle famiglie, per portare il teatro in luoghi insoliti con una proposta culturale di qualità che farà vivere in maniera inedita gli spazi museali.

L’iniziativa è realizzata grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto e del Comune di Rovereto, con il sostegno della Provincia autonoma di Trento.

Sabato 24 ottobre, in occasione della Notte blu, l’iniziativa che ricorda il 75° anniversario dell’ONU e che coinvolge tutti i musei della città, è in programma lo spettacolo

Una guerra da niente
Reading con Alessio Dalla Costa, Giulio Federico Janni, Simone Panza, Angelica Beccari, Beatrice Ricci

Drammaturgia: Gelsomina Bassetti
Produzione: Emit Flesti
Durata: 60 min

 

Tutte le guerre, non solo quelle mondiali, sono state annunciate come guerre lampo. Si è cercato sempre di minimizzare la gravità e le conseguenze della guerra stessa, arrivando ad attribuire “intelligenza” perfino alle bombe. Ecco il perché di questo di questo titolo, volutamente sarcastico. La guerra non è mai una questione da niente: arresta la vita e crea una massa di uomini semplicemente terrorizzati, che cessano di vivere perché costretti ad abbandonare i loro progetti, obbligati a diventare pedine degli stati a cui appartengono. La guerra non è infatti una relazione tra uomo e uomo, ma tra stato e stato: il singolo è nemico del singolo solo accidentalmente.

“Una guerra da niente” vuole presentare i diversi punti di vista dei singoli: un soldato italiano in trincea sul Pasubio, un cittadino austriaco in un bar di Vienna, un sacerdote protestante, una inviata di guerra, un generale italiano. Perché alcune persone sono radicalmente trasformate dalla guerra ed altre riescono, invece a mantenere umanità? Perché in taluni emerge una furiosa bestialità e dove è nascosta questa bestialità prima dello scoppiare della guerra? È difficile dare una risposta, ma è importante ricordare ciò che è accaduto e come ha influenzato la vita delle persone. Anche questa è memoria.

 

INFO E PRENOTAZIONI

Ingresso gratuito per max 25 persone con prenotazione obbligatoria entro il giorno precedente scrivendo a didattica@museodellaguerra.it o telefonando allo 0464 488041 (dalle 10 alle 12).
Il Museo garantisce lo svolgimento dell’evento nel rispetto delle disposizioni per il contenimento del virus Covid 19. L’uso della mascherina è obbligatorio.

 

CALENDARIO DELLA RASSEGNA

Sabato 17 ottobre 2020, ore 15 e 17
Piccole e grandi guerre
con Massimo Lazzeri
Età consigliata: dai 4 ai 9 anni

Sabato 24 ottobre 2020, ore 15 e 18
Una guerra da niente
Reading con Alessio Dalla Costa, Giulio Federico Janni, Simone Panza, Angelica Beccari, Beatrice Ricci

Sabato 31 ottobre 2020, ore 15 e 17
Storie da brivido
Con Alessio Dalla Costa, Simone Panza

Sabato 7 novembre 2020, ore 15 e 17
Sotto la stessa croce
Di e con Giulio Federico Janni