News

Notte blu a Rovereto: le iniziative in programma al Museo della Guerra

Notte blu a Rovereto: le iniziative in programma al Museo della Guerra

Notte blu a Rovereto: le iniziative in programma al Museo della Guerra

Sabato 24 ottobre, in occasione del 75esimo anniversario della nascita delle Nazioni Unite, il Castello di Rovereto si tinge di blu in omaggio al colore della bandiera dell’ONU. Ingresso libero dalle 17.30 alle 20 ed eventi su prenotazione per l’evento cittadino coordinato da Apt Rovereto e Vallagarina che vede coinvolti tutti i luoghi della cultura della città.

Per la “Notte blu” il Museo della Guerra propone dalle 17.30 alle 20.00 l’ingresso gratuito al percorso dedicato alla Prima guerra mondiale e alla mostra temporanea Iraq. Una ferita aperta che vedrà anche la presenza dei volontari del Gruppo EMERGENCY di Trento pronti a rispondere alle curiosità del pubblico. La mostra, che espone le foto del noto fotografo di guerra inglese Giles Duley, tratta proprio uno dei temi centrali nell’attività delle Nazioni Unite, quello della tutela dei diritti umani, in particolare di coloro che subiscono le conseguenze atroci dei conflitti.

Proprio l’impatto della guerra sulla vita delle persone sarà al centro del reading teatrale “Una guerra da niente” in programma alle ore 15 e alle 18 (solo su prenotazione, max 25 persone a spettacolo). Una produzione della compagnia Emit Flesti che darà voce a diversi personaggi che offriranno il loro punto di vista sull’esperienza delle guerre, interrogandosi sulle radici della violenza che le genera. Info e prenotazioni allo 0464 488041 o scrivendo a didattica@museodellaguerra.it.

Il Castello, sede del Museo, si tingerà dunque di blu per tutta la durata dell’iniziativa, offrendo uno spettacolo inedito visibile da diversi punti della città. L’invito è di condividere i propri scatti sui canali social taggando il @museoguerrarovereto e usando l’hashtag #castellodirovereto, oltre che quello ufficiale dell’ONU #UN75.

L’adesione del Museo della Guerra alla Notte blu, oltre che confermare il legame forte tra i musei della città e l’importanza del lavoro di rete con l’Apt, vuole anche sottolineare come la cultura sia un fattore imprescindibile di educazione e di crescita. Ecco perchè questo evento, oltre che essere un’occasione per il pubblico locale di visitare gli spazi culturali in orari inusuali, va proprio nella direzione tracciata dall’ONU con la campagna legata al suo anniversario #ShapingOurFuture – Costruiamo Il Nostro Futuro Insieme.

E al futuro guarda anche il Museo, con il suo anniversario ormai alle porte, un’occasione per fare un bilancio dei suoi cento anni di storia e riflettere sulla propria mission. Un impegno al quale il Museo vuole rispondere con diversi progetti già in cantiere: il completamento del riallestimento delle sue esposizioni, nuovi strumenti per coinvolgere i suoi pubblici e una spinta in avanti sul fronte della digitalizzazione delle collezioni e della multimedialità.

 

PROGRAMMA DELLA NOTTE BLU AL MUSEO DELLA GUERRA

Dalle 17.30 alle 20
Ingresso gratuito al percorso dedicato alla Prima guerra mondiale e alla mostra temporanea Iraq. Una ferita aperta con la presenza dei volontari del Gruppo EMERGENCY di Trento

Ore 15.00 e ore 18.00
Reading teatrale “Una guerra da niente” della compagnia Emit Flesti (massimo 25 persone)

INFO E PRENOTAZIONI
0464 488041 – didattica@museodellaguerra.it

In News