MOSTRE TEMPORANEE 

Suez 1956

MOSTRE TEMPORANEE

Passate

CONDIVIDI

Suez 1956

7 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017
Martedì – Domenica | 10-18

A 60 anni dalla crisi di Suez il Museo della Guerra propone una selezione di immagini conservate nel suo Archivio fotografico nel fondo dedicato agli anni della Guerra fredda.
Il 25 luglio 1956 il presidente egiziano Nasser, leader del movimento nazionalista egiziano, proclamò la nazionalizzazione della Compagnia del Canale di Suez, simbolo dell’impero britannico nel Medio Oriente.

Francia, Israele e Gran Bretagna tentarono con un intervento militare di costringere l’Egitto a recedere dalla decisione, ma la logica planetaria dei due blocchi spinse gli USA a sostenere la richiesta dell’ONU di sospendere l’intervento franco-inglese.
La crisi di Suez evidenziò il declino della Gran Bretagna sulla scena mondiale,  l’affermarsi degli Stati Uniti come garante dell’ordine nella regione mediorientale e dell’Unione Sovietica quale paladina della causa araba.