MOSTRE TEMPORANEE 

Emilio de Pilati. Trentino, Galizia, Dolomiti

Emilio de Pilati. Trentino, Galizia, Dolomiti Emilio de Pilati. Trentino, Galizia, Dolomiti

MOSTRE TEMPORANEE

Passate

CONDIVIDI

Emilio de Pilati
Trentino, Galizia, Dolomiti
Immagini di una giovinezza

12 luglio – 22 ottobre 2017
martedì – domenica | 10-18

Emilio de Pilati (1890-1972), compie studi tecnici a Rovereto tra il 1902 ed il 1910. Tra il 1911 ed il 1914 frequenta il Politecnico di Monaco di Baviera e assolve il servizio militare. Allo scoppio della guerra parte per la Galizia, da dove rientra a seguito di una ferita subita a Przemysl. Decorato con medaglia d’argento e nominato sottotenente, dall’agosto 1915 è trasferito sul fronte italiano. Tra l’8 e il 9 luglio 1916 viene fatto prigioniero in Val Travenanzes.
Nel gennaio 1917 viene liberato in quanto trentino irredento e si trasferisce a Milano dove frequenta un corso per geometri. Nel 1919 torna in Trentino.
Grande amante della montagna e viaggiatore curioso, negli anni del dopoguerra è molto attivo nell’associazionismo, in particolare nella SAT.

Appassionato di fotografia, realizza e conserva migliaia di fotografie che coprono tutto l’arco della sua esistenza e gettano luce su numerosi aspetti del Trentino nel Novecento.
Grazie a una scelta degli eredi il Museo della Guerra conserva la sua vasta raccolta fotografica oltre alle sue corrispondenze, diari e memorie relative alla Prima guerra mondiale. La Fondazione Caritro e la Provincia autonoma di Trento hanno permesso di riordinare l’archivio e digitalizzare il fondo fotografico, ora consultabile online.