News

#libridelmese: a marzo in promozione i libri sull’Africa coloniale italiana

#libridelmese: a marzo in promozione i libri sull’Africa coloniale italiana

#libridelmese: a marzo in promozione i libri sull’Africa coloniale italiana

Il Museo della Guerra ha una ricca produzione editoriale che comprende volumi dedicati alla Prima e alla Seconda guerra mondiale, diari e memorie, cataloghi di mostre, atti di convegni, testi tecnici, guide escursionistiche, pubblicazioni per ragazzi. Per valorizzare questo ampio catalogo editoriale ogni mese propone lo sconto del 20% su una selezione di libri legati da un tema comune.

Nei primissimi anni del Novecento l’Africa entra in modo significativo nell’immaginario collettivo del nostro paese attraverso un’iconografia dalle molte sfaccettature. I quattro libri in promozione a marzo raccontano l’esperienza italiana nelle colonie d’Africa tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, con immagini e narrazioni diverse che ce ne restituiscono la complessità.

Per scoprire di più sui volumi in promozione segui l’iniziativa #libridelmese anche sulla pagina facebook del Museo.

I libri si possono acquistare presso il bookshop oppure ordinandoli via email: tutte le informazioni nella pagina dedicata al Bookshop.

 

LIBRI DEL MESE
MARZO

Posti al sole. Diari e memorie di vita e di lavoro dalle colonie d’Africa
Nicola Labanca
2001, pp. 350, collana Memorie 7
€ 16,50

Chi sono gli italiani che andarono a popolare l’Africa coloniale italiana? Donne e uomini italiani “comuni”, soldati, lavoratori, impiegati di non alto grado, casalinghe. Il volume raccoglie i loro diari, conservati in gran parte presso l’Archivio Diaristico di Pieve Santo Stefano. Con un’ampia introduzione di Nicola Labanca, uno dei più autorevoli studiosi della vicenda coloniale italiana, il libro fornisce una lettura originale delle vicende italiane in Africa, in una prospettiva “dal basso”.

 

Baratieri, Mussolini e la regina Taytù
2001, pp. 35, ill.
€ 3,50

Dopo la battaglia di Adua (1896), per l’eco enorme che l’avvenimento ebbe in tutto il mondo molti committenti europei cominciarono a richiedere un gran numero di dipinti etiopici. I 12 dipinti riprodotti in questo volumetto offrono la raffigurazione di battaglie e di scene di guerra africane e costituiscono uno spettacolare mezzo di rappresentazione degli europei da parte degli artisti popolari etiopi. Con uno scritto introduttivo di Paolo Marrassini.

 

Il bianco e il nero – Immagini dell’Africa e degli africani nei resoconti di viaggio,
Maura Angeli, Paolo Boccafoglio, Rossano Recchia, Camillo Zadra
1993, pp. 205, ill.
€ 7,00

Esploratori, commercianti, soldati e missionari italiani raccontano, attraverso i loro libri di viaggio, la “loro” Africa.  Un’antologia di testi e di rappresentazioni iconografiche che ci aiutano a capire come si siano formati i più comuni stereotipi, quali tecniche linguistiche e figurative li abbiano sostenuti e quali idee dell’Africa abbiano fatto circolare nel nostro paese.

 

Libia. Una guerra coloniale italiana
Gabriele Bassi, Nicola Labanca, Enrico Sturani
2011, pp. 172
€ 13,00

Tra il 2011 e il 2012, in coincidenza con il centenario della guerra italo-turca, il Museo ha allestito una mostra dedicata alla lunga guerra (1911-1931) che l’Italia condusse in Tripolitania e in Cirenaica per sottomettere le popolazioni che vi risiedevano. La mostra, come il catalogo pubblicato per l’occasione, era divisa in due sezioni: la prima storico-critica, la seconda dedicata all’immagine della Libia, dei libici e della guerra diffusa dalle cartoline illustrate nel 1911-12. Il volume comprende tre saggi di Nicola Labanca, Gabriele Bassi ed Enrico Sturani.

In News