Archivio Eventi

Il suono della tromba dell’Armistizio

Il suono della tromba dell’Armistizio

Il suono della tromba dell’Armistizio

Giovedì 13 giugno 2019, ore 18.00
Rovereto, Museo della Guerra 

 

Dopo la conclusione del Centenario della Grande Guerra, la tromba protagonista dell’armistizio tra Italia e Austria-Ungheria prima di tornare tra i cimeli esposti all’interno del Museo della Guerra di Rovereto suona un’ultima volta grazie al maestro Ivano Ascari.
Un omaggio dedicato allo strumento musicale che cento anni fa a Serravalle all’Adige intonò le note che chiedevano l’interruzione dei combattimenti sul fronte italo-austriaco.

Dopo aver risuonato in occasione delle commemorazioni legate al Centenario in Vallagarina, la tromba sarà al centro di una serata condotta da Ivano Ascari che nel 2016 ha realizzato il disco “A Hundred Years 1914-2014”, una raccolta di quindici composizioni inedite di dodici diversi autori. Nell’album il suono della tromba risalta da solo o accompagnato dal pianoforte, dalla viola, dall’organo, oppure in dialogo con il flicorno.

Nel corso della serata il maestro Ascari proporrà un programma musicale introdotto dal direttore del Museo della Guerra, Francesco Frizzera.

 

Ivano Ascari ha conseguito il Diploma di Tromba presso il Conservatorio di Musica di Parma. E’ docente al Conservatorio di Musica di Trento e Riva del Garda. Per quattordici anni è stato prima tromba dell’Orchestra Sinfonica “Haydn” di Trento e Bolzano. Ha suonato con numerose orchestre, fra le quali quelle del Teatro alla Scala di Milano, della Rai di Torino e del Teatro Comunale di Bologna. Con l’ensemble “Gli Ottoni di Verona” ha tenuto concerti in Europa, Cina e Stati Uniti.

Nel 1999 ha dato avvio alla collana discografica “Nuove musiche per tromba”. Entro l’autunno di quest’anno è prevista l’uscita del decimo CD. Un centinaio di titoli figurano in questo work in progress.

E’ stato guest artist in tre conferenze della International Trumpet Guild. Gli è stato conferito l’Orpheus Award “for significant and lasting contributions to the cause of Music in America”. Numerosi i recital e master class tenuti in Università degli Stati Uniti. L’ultimo suo tour nell’ottobre del 2018 ha toccato Michigan, Alabama e South Carolina.

Si è laureato in Economia all’Università degli Studi di Parma con una tesi di ricerca sulla politica annonaria nel Ducato di Guastalla sotto il primo dominio borbonico (1749-1802).

Ha partecipato ad un team interdisciplinare di esperti che nel 2018 ha realizzato la replica in bronzo del karnyx, strumento a fiato da guerra in uso presso le popolazioni celtiche, secondo i reperti di Sanzeno (Val di Non) e quelli di Tintignac e Mandeure (Francia).