News

Da sabato 27 luglio aprono al pubblico i cunicoli del Castello di Rovereto. Domenica 28 visita guidata alle ore 11

Da sabato 27 luglio aprono al pubblico i cunicoli del Castello di Rovereto. Domenica 28 visita guidata alle ore 11

Da sabato 27 luglio aprono al pubblico i cunicoli del Castello di Rovereto. Domenica 28 visita guidata alle ore 11

Il lungo cantiere di restauro che sta interessando il Castello di Rovereto restituisce al pubblico, un po’ per volta, gli spazi dell’imponente fortezza realizzati dai Veneziani durante il dominio della Serenissima su Rovereto. A partire da sabato 27 luglio vengono aperti al pubblico i passaggi che conducono ai livelli inferiori del torrione Marino, dello sperone d’Alviano e del terrapieno. Domenica 28 alle ore 11 è in programma una visita guidata compresa nel costo del biglietto per i primi 30 visitatori che si presentano alla biglietteria.

Si tratta di cunicoli ricavati tra le diverse cortine murarie che compongono la complessa struttura architettonica, nei quali furono ricavate nel Quattrocento cannoniere e passaggi di servizio. Questi spazi costituiscono un ulteriore tassello della lunga storia architettonica e militare del castello e, insieme ai pannelli illustrativi e ai contenuti multimediali che ne completano l’allestimento, consentono di ripercorrere l’evoluzione costruttiva della rocca dei Castelbarco.

Con l’apertura dei cunicoli, il percorso di visita del Museo della Guerra si articolerà quindi su due livelli: la storia degli eserciti dall’Ottocento alla Prima guerra mondiale e oltre – grazie alla mostra “La pelle del soldato” – e a seguire, il Castello con la sua storia centenaria e le collezioni di armi antiche e moderne in esso custodite.

I nuovi spazi saranno visitabili nel normale percorso di visita compreso nel biglietto di ingresso, dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18. Altre occasioni per visitare i cunicoli in compagnia di una guida saranno l’Aperitivo al Castello fissato per mercoledì 7 agosto (prenotazioni allo 0464 4880414) e le visite guidate al castello già a calendario (ww.museodellaguerra.it).

In News